Il gruppo di persone che ha fondato la cooperativa Antares era composto da operatori provenienti dal settore della disabilità e da persone che avevano maturato una lunga esperienza nel mondo del lavoro e delle professioni.

La “sfida” è d’impegnarsi in un settore ad alta capacità professionale, nella convinzione che tra le persone definite “in condizione di svantaggio sociale” vi siano anche soggetti che hanno acquisito, maturato e sviluppato capacità professionali e relazionali utilizzabili anche in lavori ad alto contenuto tecnologico.

La cooperativa sociale Antares fin dal momento della sua fondazione a tutt’oggi, ha posto il tema dell’innovazione tecnologica come costante nell’operatività quotidiana, naturale conseguenza sia della tensione progettuale verso una reale integrazione socio-lavorativa e sia dell’esposizione alle dinamiche della concorrenza del mercato.